Ôªø Piano B
24 ottobre, 2005,10:29
Siria: cambio di regime? Chiedi a Pera!
Non si finisce mai di stupirsi. Un professore americano di studi Mediorientali, Joshua Landis, che sostiene di avere fonti molto ben informate, racconta che Steven Hadley, direttore del Consiglio di Sicurezza degli Stati Uniti, avrebbe fatto una telefonatina a Pera. Scopo? Chiedergli se per caso aveva sottomano un candidato affidabile per sostituire il Presidente della Siria Assad. Landis riporta che la risposta italiana sarebbe stata "orripilata", visto che il nostro Paese è uno dei migliori partner commerciali della Siria (che oltretutto è praticamente nostra dirimpettaia sul Mediterraneo). C'è da sperare che sia vera una reazione di scandalo da parte delle nostre somme istituzioni, ma non per motivi bassamente economici: bensì perché i cambi di regime fino a prova contraria si fanno con le elezioni o con le rivolte popolari. Questa usanza di scambiare un pupazzo con un altro a proprio gusto nei Paesi stranieri, come se si stesse giocando a Risiko, non è proprio degna degli esportatori di democrazia.
 
posted by Piano B
Permalink ¤


0 Commenti: